Singapore | Hell's Kitchen (US) Returns 28th Sep 9:00pm On FOX NEW! | Szpital Nadziei / Saving Hope

Il cavaliere oscuro

Film 2008 | Azione +13 152 min.

Regia di Christopher Nolan. Un film Da vedere 2008 con Christian Bale, Heath Ledger, Gary Oldman, Michael Caine, Aaron Eckhart, Maggie Gyllenhaal. Cast completo Titolo originale: The Dark Knight. Genere Azione - USA, 2008, durata 152 minuti. Uscita cinema mercoledì 23 luglio 2008 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 4,07 su 1188 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il cavaliere oscuro tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

L'uomo pipistrello deve salvare Gotham dal pagliaccio maligno Joker. Il film ha ottenuto 8 candidature e vinto 2 Premi Oscar, ha vinto un premio ai Golden Globes, In Italia al Box Office Il cavaliere oscuro ha incassato 9,5 milioni di euro .

Il cavaliere oscuro è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,07/5
MYMOVIES 3,75
CRITICA 4,13
PUBBLICO 4,15
ASSOLUTAMENTE SÌ
Batman: detective incorruttibile a caccia di prove in una "giungla d'asfalto" che trattiene per sempre il "sorriso" slabbrato di Ledger.
Recensione di Marzia Gandolfi
martedì 22 luglio 2008
Recensione di Marzia Gandolfi
martedì 22 luglio 2008

Il crimine organizzato a Gotham City ha le ore contate. Batman, il tenente Gordon, il nuovo Procuratore Distrettuale e alcuni improbabili epigoni dell'Uomo Pipistrello in imbottiture da hockey hanno dichiarato guerra ai criminali. La loro fortuna e i loro dollari, accumulati in una banca di massima sicurezza, vengono rubati da Joker, un pagliaccio sadico e mascherato che getterà la città nel disordine e nell'anarchia. Riempite le tasche di lame, polvere da sparo e lanugine, Joker sfiderà il cavaliere oscuro di Bruce Wayne e rivelerà il lato oscuro di Harvey Dent, l'eroe procuratore che applica la giustizia e agisce a volto scoperto.
Negli anni il fumetto ideato da Bob Kane si è "riletto" per riscriversi in nuove forme, in questo modo ha riscritto anche il proprio rapporto con il cinema. Si è perciò compiuto il progetto di portare sullo schermo Batman, evitando l'estetica pop-camp di una precedente età televisiva, interiorizzando le proprietà narrative del fumetto e quelle del video e procedendo verso la loro integrazione radicale.
Dopo la deformazione grottesca e la stilizzazione espressionistica delle versioni di Burton, che aveva saputo trovare un equivalente plastico-dinamico alle figure disegnate sulle tavole, il Batman "iniziato" e "totalmente formato" di Nolan riscrive in chiave crepuscolare il mito del giustiziere mascherato e rilancia in avanti la scommessa del fumetto al cinema. Se il Batman di Burton è infatti prossimo al sistema di rappresentazione dei cartoons, dal quale del resto l'autore proviene, Nolan codifica nel noir il character di Kane, deviandone le traiettorie e sviando lo sguardo dello spettatore in un gioco perverso, che si annoda nella psicologia dei suoi protagonisti e si complica nell'interazione tra i personaggi e il paesaggio metropolitano dominato dal denaro.
Sviluppata la sua mentalità investigativa e dichiarata la sua formidabile capacità abduttiva, il cavaliere oscuro di Nolan è un detective incorruttibile a caccia di prove (un proiettile esploso nel muro vale un indizio), che tocca cadaveri, frana sulle macerie dei palazzi e agisce in una "giungla d'asfalto" dentro una divisa leggera da "corpo speciale". Spogliato dal rigido esoscheletro, il singolare "costume", disgiunto dal cappuccio, attribuisce nuova energia al personaggio logorato dal protrarsi dell'iteratività narrativa.
Quello che conta nel Cavaliere oscuro è l'enigma della psicologia dei personaggi: i compagni (Harvey e Gordon) di Batman quanto gli antagonisti (Joker e Due Facce) non sono semplici caratterizzazioni laterali ma diventano figure malate di un incubo, sistematicamente inquadrate dal basso (soprattutto Joker) come un insieme ambiguo e incombente.
Apparentemente costruito come film sulla voracità e sul potere distruttivo del denaro (il film si apre con la realizzazione di un colpo e la liquidazione di tutti gli esecutori materiali della rapina ad opera di chi l'ha concepita), Il Cavaliere oscuro si rivela opera della paranoia e del progressivo affondare dell'eroe senza maschera di Aaron Eckhart (Harvey Dent), risentito coi compagni e attirato verso il basso da un inafferrabile Joker. Dalla "caduta" muore Harvey e nasce Due Facce, un reduce-sopravvissuto e psicopatico quanto l'irriducibile clown di Ledger, di cui il regista non rilegge le origini, perché Joker è figlio del caos e la sua ferita, aperta in un "sorriso", è figlia di una leggenda declinabile all'infinito.
Come The Prestige così Il Cavaliere oscuro è una saga della dualità, ma diversamente dal primo a Gotham City non vince chi rischia di più o chi ha meno remore morali, i duellanti sono tutti ugualmente sconfitti e perdenti. Batman perde l'illusione di Rachel e attira su di sé l'attenzione ostile dei cittadini, distogliendola come un prestigiatore da quei particolari che lascerebbero intuire la soluzione del mistero; Harvey perde Rachel e la "faccia"; Joker la risata, bloccata e "appesa" in cima a un grattacielo; gli spettatori perdono il volto disfatto nel make-up di Heath Ledger, rovesciato e trattenuto dal dandy malinconico di Bale. Se lo lasciasse precipitare nemmeno Batman esisterebbe più. E (questo) Joker non può davvero andarsene mai.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Stefano Lo Verme

A Gotham City, dopo la comparsa di Batman, la lotta contro la malavita è giunta ad un punto di svolta, mentre il nuovo procuratore distrettuale, il carismatico Harvey Dent, è determinato ad estirpare la criminalità organizzata. Nel frattempo, la banca che ricicla il denaro della Mafia viene presa d'assalto da un gruppo di rapinatori mascherati da clown, capitanati da un pericoloso psicopatico soprannominato il Joker.
A tre anni di distanza da Batman begins (2005), l'uomo-pipistrello torna a volteggiare nel cielo di Gotham City in questo nuovo capitolo dedicato alle avventure del celebre eroe mascherato creato dalla penna di Bob Kane nel 1939. Diretto dal regista inglese Christopher Nolan, che ha anche firmato la sceneggiatura insieme al fratello Jonathan, Il cavaliere oscuro segna una profonda evoluzione nel percorso cinematografico del giustiziere di Gotham City, proseguendo nel solco di uno stile meno fumettistico e più adulto già sperimentato in Batman begins. Ad indossare la maschera e il mantello di Batman è ancora una volta Christian Bale, affiancato da buona parte del cast del film precedente: Michael Caine è il fedele maggiordomo Alfred, Morgan Freeman è l'inventore Lucius Fox, mentre Gary Oldman ha il ruolo del tenente James Gordon, alleato di Batman nella lotta contro il crimine. Ma il vero personaggio-chiave della pellicola è senza dubbio l'antagonista del cavaliere oscuro, vale a dire il Joker, l'arcinemico per eccellenza della mitologia batmaniana, qui interpretato da un sensazionale Heath Ledger, l'attore australiano prematuramente scomparso poco dopo la fine delle riprese. Ed è proprio sul dualismo fra Batman e il suo avversario, fra il Bene e il Male, che è costruita la trama del film di Nolan, capace di mescolare le esigenze di un blockbuster d'intrattenimento con le qualità del cinema d'autore.
Il cavaliere oscuro si apre fin da subito con una scena formidabile, quella di una cruenta rapina in banca che sembra rievocare Heat di Michael Mann, ma con una significativa variante: la presenza di un criminale travestito da pagliaccio che, dopo aver eliminato tutti i suoi complici, si toglie la maschera per mostrare un volto disfatto dal trucco e sfigurato da un macabro sorriso sbavato (una citazione de L'uomo che ride di Victor Hugo). Nelle successive due ore e mezzo, lo spettatore si troverà ad assistere al confronto sfibrante e senza esclusione di colpi fra Batman / Bruce Wayne, l'eroe che agisce in difesa della giustizia ma opera ai confini della legalità, ed il Joker, villain spietato e sanguinario che si serve della Mafia locale con l'unico scopo di diffondere l'anarchia a Gotham. Sapientemente, Nolan rinuncia a fornire un background (o perfino un'identità) al "cattivo" del film, trasformando così il Joker nella personificazione del Male Assoluto, un "cane rabbioso" che non ha altro principio od obiettivo che quello di propagare il Caos e di provocare morte e violenza. Nella stupefacente interpretazione di Ledger, il Joker è un folle senza limite né scrupolo alcuno, che incalza Batman con la propria filosofia del Male ("tu sei solo un mostro" gli dice, "come me"), coinvolgendolo in una sfrenata danza macabra che porterà allo scoperto il "lato oscuro" del cavaliere di Gotham e di chi, come l'ambizioso procuratore distrettuale Harvey Dent (Aaron Eckhart), dovrebbe essere schierato dalla parte dell'ordine e della legge.
Ed infatti la figura di Harvey Dent, fidanzato con Rachel Dawes (Maggie Gyllenhaal), la donna amata da Bruce Wayne, assume un valore emblematico dell'ambiguo confine esistente fra Bene e Male. Un confine destinato ad essere oltrepassato nel momento in cui Dent, in seguito ad un incidente, finirà con metà del viso orribilmente deturpata dall'acido, tramutandosi dal simbolo della giustizia e dell'anima incorruttibile di Gotham in Due Facce, un vendicatore gelido e crudele che stabilisce la sorte delle proprie vittime (in virtù del "Caso") con il lancio di una moneta. Nolan, dunque, rilegge le imprese dell'uomo-pipistrello nell'America dopo l'11 settembre, inserendo nel film richiami indiretti alla minaccia del terrorismo e alla riflessione sulla legittimità e i limiti delle azioni necessarie al mantenimento del Bene. Il cavaliere oscuro offre così anche un'inquietante parabola morale sui nostri tempi e sulla violenza endemica della civiltà in cui viviamo, sullo sfondo di uno scenario metropolitano dai contorni apocalittici che si avvale delle suggestive ambientazioni notturne fra i grattacieli di Gotham City (le riprese sono state effettuate a Chicago). Ne risulta un film cupo e grandioso, con sfumature a tratti quasi epiche, che si richiama ai capolavori del noir e del gangster-movie per rielaborarli in un poliziesco modernissimo e vibrante di tensione, arricchito da una fotografia quanto mai tenebrosa e dalla superba colonna sonora composta da Hans Zimmer e James Newton Howard. L'ennesima conferma dell'indiscutibile talento registico di Christopher Nolan, per un'opera che si appresta a diventare uno dei nuovi classici del cinema contemporaneo.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
IL CAVALIERE OSCURO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 13 dicembre 2010
Camillo

Christopher Nolan realizza un film unico nel suo genere.Batman il cavaliere oscuro ritorna in tutto il suo splendore e come se non bastasse c'è un Joker interpretato da uno straordinario(ed è poco) Heath Ledger ad aspettarlo.Come sempre Batman deve combattere i malviventi di una Gotam City sempre più malfamata ma anche più spaventata dal cavaliere oscuro.

lunedì 6 dicembre 2010
joker 91

un film in cui nolan regala la maturità al personaggio creato da Kane ed lo fa avvicinare ai gangster-movie. un film molto diverso dal batman 1989-batman returns 1992 di burton dove a farla da padrone era la fantasia,in questo vediamo un mondo caotico più violento ed senza regole attraverso un joker molto diverso da quello targato burton ed entrambi nei loro contesti sono strepitosi senza [...] Vai alla recensione »

sabato 4 febbraio 2017
laurence316

Il 6° film di Nolan rappresenta qualcosa di unico nella storia dei cine-comics. Non è un vero e proprio sequel, ma nemmeno un prequel e tantomeno un remake: è, cosa più unica che rara, semplicemente, e come dovrebbe sempre essere, un film a sé stante, indipendente, che può essere visto tranquillamente anche da coloro i quali si fossero persi il capitolo precedente. [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 agosto 2013
Fedson

Gotham City. Corruzione, mafia, malavita e soldi. Tanti soldi. Il crimine organizzato della famigerata Gotham si trova in un vicolo cieco, soffocato e spremuto in tutti i modi possibili dal cavaliere oscuro, Batman, il procuratore distrettuale, Harvey Dent e il tenente James Gordon. Oltre a questi, entra in scena un misterioso individuo; carico di rabbia, odio e vendetta; pronto a far bruciare [...] Vai alla recensione »

lunedì 31 maggio 2010
il cinefilo

Il film in questione racconta la lotta di Batman(un eccellente Christian Bale)contro il perfido,sadico e pervertito Joker(che,interpretato da H.Ledger è,a mio giudizio,il miglior "cattivo"in assoluto della cinematografia su Batman e forse superiore anche al joker di Jack Nicholson del originale film di Tim Burton). Christopher Nolan ha realizzato con questo film(che non sembra nemmeno il sequel di [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 maggio 2010
MARVELman

Efficace ogni minuto, ogni secondo, in ogni inquadratura e in ogni dialogo...verosimiglianza da vendere a peso d'oro agli altri film di supereroi, rimane il migliore della scuderia DC assieme all'eccellente primo capitolo, senza contare i primi grandissimi Batman di Burton, solo Watchmen è una spanna al di sotto mentre tutti gli altri vari superman returns, v per vendetta ecc sono cibo [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 gennaio 2011
MARVELman

Il Cavaliere Oscuro è un film stupendo, il migliore del 2008, il migliore dei cinecomics, il migliore di Batman e il migliore di Nolan, 2 oscar di cui uno strameritato e postumo per Heath Ledger e oltre 1 miliardo di dollari di incasso globalmente. Nolan alza ulteriormente il livello di qualità della sua creatura tratta dai fumetti della DC proponendo un batman più urbano, tecnologico, violento ma [...] Vai alla recensione »

lunedì 11 ottobre 2010
BLACKY

Straordinaria trasposizione cinematografica del famoso personaggio creato da Bob Kane, nonchè uno dei migliori sequel mai realizzati nella storia del cinema. Dopo questo film mi resi conto che Nolan è un genio (e non avevo ancora visto Inception). Ovviamente il marchio di questo film è Heath Ledger, un joker più che degno di misurarsi con quello di Jack Nicholson.

giovedì 30 settembre 2010
robbea88

Grande film, grande Nolan, ma soprattutto grande Ledger: un interpretazione unica e irripetibile. Migliore del joker di Nicholson: più spietato, ironico e senza cuore; è lui il vero protagonista del film. "Ecco cosa succede quando una forza irrefrenabile incontra un oggetto inamovibile". E che dire della regia di Nolan: con questo film entra di diritto nell'olimpo dei [...] Vai alla recensione »

martedì 20 ottobre 2009
Adriano Sgarrino

Paese di prod.: USA Anno: 2008 Di: Christopher Nolan Con: Christian Bale, Heath Ledger, Maggie Gyllenhall, Aaron Eckhart, Michael Caine, Gary Oldman, Morgan Freeman, Eric Roberts, Cillian Murphy. Prosegue a Gotham City la lotta contro il crimine da parte dell'imprenditore miliardario Bruce Wayne, sotto le spoglie dell'Uomo pipistrello (Bale). Stavolta nemico giurato di Batman è uno psicopatico che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 18 luglio 2012
Bruce Harper

In principio era Bruce Wayne, permeato dai dubbi si, ma sempre ben risoluto a ripulire le strade di Gotham da malviventi, criminali e psicopatici. Sin dall’incipit del film ci vengono presentati le conseguenze sociali della presenza di Batman a Gotham: egli brama giustizia, la insegue (si badi) in tutti i modi e con tutti i mezzi a disposizione, costi quel che costi .

giovedì 23 settembre 2010
joker 91

questo è il batman maturo reso benissimo da grandissime interpretazioni su tutti eckhart e ledger ovviamente, nolan approfondisce i personaggi come mai nessuno aveva fatto prima,comunque le pelllicole di burton non possono essere confontate con queste perchè figlie di un regista diverso,i 2 joker sono troppo diversi tenendo conto che jack nicholson non aveva niente dietro su cui ispirarsi ed ha portato [...] Vai alla recensione »

domenica 29 marzo 2009
Lawliet

Il Cavaliere Oscuro, è una “devastante” pietra miliare del fantastico che pare in grado di fissare nuovi standard estetico-contenutistici per i film a venire,è semplicemente epico! Nolan riesce nell’impresa inconcepibile di affermare la propria epica sopra quella di decenni di fumetti e film di uomini pipistrelli e a fine visione si ha la sensazione che questo sia il vero e unico Batman, il solo Cavaliere [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 luglio 2012
burton99

Batman, oltre a lottare contro corruzione e criminalità organizzata, se la deve vedere con Joker, criminale pazzoide che, forse, non desidera altro che il caos. Il procuratore Harvey Dent salverà Gotham, ma poi cadrà schiavo della cattiveria, nelle mani di un sistema che lo ha cambiato radicalmente, da buono a cattivo. Cosa conterà di più: il caso o l'umanità [...] Vai alla recensione »

martedì 7 giugno 2011
Filippo Catani

Gotham City ha sempre bisogno del suo Batman che in questo caso dovrà vedersela non solo con la mafia della città e con poliziotti corrotti ma deve fare i conti anche con un imprevedibile Jocker. Nel frattempo nuove speranze di normalità e onestà vengono riposte nel nuovo procuratore. Nonostante la lunghezza della peliicola, una volta giunti al termine si avverte la sensazione [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 marzo 2011
Bella Earl!

Questo film è un capolavoro. Christian Bale è un interprete fenomenale per il cavaliere oscuro e riesce a rendere perfettamente le due facce di Bruce Wayne quale milionario e difensore notturno di Gotham City. Ma la vera e propria attrazione del film si chiama Heath Ledger ed interpreta il Joker più espressivo di sempre. Non voglio togliere nulla a Jack Nicholson che nel 1989 [...] Vai alla recensione »

martedì 14 settembre 2010
joker 91

un film bellissimo come il batman di burton segnò il passato, non esistono paragoni tra i  2 joker perchè diversi,nicholson più fumettistico mentre il film non lo era ed ledger usato col suo personaggio per fare una critica alla società malata di oggi. Nolan lascia un film strepitoso  ed inimitabile come inimitabile è il mitico batman burton che ha [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 febbraio 2011
peppe97

Molto convincente ancora una volta Nolan che ci regala un film basato sulle avvanture del supereroe Batman,però materializzato ai nostri tempi.Certo,il merito va anche a Heath Ladger,che,haimè,non è riuscito a vedere il successo che ha ottenuto;il premio oscar postumo è senz'altro meritato,dal punto di vista critico.Che posso dire più?Soltanto che sicuramente sarà una pellicola che resterà nella storia [...] Vai alla recensione »

martedì 21 settembre 2010
Slask

Non mi dilungo in fiumi di parole, che questa pellicola comunque meriterebbe, perchè finirei per sforare data la mia passione per l'uomo pipistrello e per il cinema di un certo tipo, pertanto mi limito solamente ad un'osservazione. Per fare un buon film bastano pochi elementi ma buoni, per fare un gran film serve qualche grande trovata in più; per fare un capolavoro servono: - una regia professional [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 luglio 2010
chriss

Joker: " Questa città merita un criminale di maggior classe ed io sono pronto a darglielo...Se introduci un pò d' anarchia, se stravolgi l' ordine prestabilito, tutto diventa improvvisamente caos...L' unica moralità, in un mondo spietato, è il caos...Ho preso il paladino di Gotham e l' ho fatto abbassare al nostro livello.

giovedì 11 giugno 2009
Hal 9000

Che Christopher Nolan fosse un regista di talento si sapeva, ma dopo Batman Begins ci si aspettava un film diverso, forse più carico di effetti digitali, meno moralistico e più di intrattenimento. Invece "Il cavaliere oscuro" riesce ad essere una straordinaria parabola sulla corruzione del potere e sui limiti dell'utilizzo del male per fare il bene.

martedì 25 giugno 2013
jacopo b98

 Batman/Bruce Wayne (Bale) è sempre più combattuto, a Gotham ha parecchi imitatori ed è diventato una leggenda, sia nella polizia che soprattutto nella malavita. Quando ad un certo punto fa la sua comparsa un criminale con la faccia sfregiata da terribili cicatrici che ricordano un sorriso, Joker (Ledger), che inizierà prima a colpire i depositi della mafia e arriverà [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 aprile 2013
Marta Scattoni

"Batman - The Dark Knight", complice il solito cast veramente stellare ed anche la prematura scomparsa dello straordinario Heath Ledger che nel film interpreta Joker, ha riscosso grandissimo successo e incassi record al botteghino, nonché numerose entusiastiche recensioni. Eppure questo Batman non convince fino in fondo, né rispetto alle geniali trasposizioni cinematografiche [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 agosto 2012
Regi1991

Il cavaliere oscuro è un film perfetto, ma non per dire che è fantastico, strabiliante o per esaltarlo troppo, ma davvero è perfetto. Un insieme di personaggi e personalità ben descritte e ben impersonate, come già aveva dimostrato di saper costruire il regista Nolan in precedenza con Memento, The Prestige e Inception.

domenica 11 dicembre 2011
MidnightMoonlight

In una infernale Gotham city, si scaglia il mito incontrastabile della leggenda di Batman. Dimenticatevi, però, gli effetti grotteschi e barocchi alla Burton; siamo nel nuovo millennio, in una Gotham tecnologica in cui il veleno spruzzato da Ra' s Al Ghul ha lasciato i suoi straschichi, liberando dalla mente tutti i mostri più oscuri e consegnando un criminale nuovo [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 giugno 2009
cristiano

Dopo Batman begins(davvero un ottima nuova versione di Nolan dell'uomo pipistrello)non mi sarei mai aspettato un sequel così straordinario.Bale è un interprete freddo e comunicativo al tempo stesso,proprio adatto a portarre una maschera.Il cavaliere oscuro,però,è demoralizzante e meno,assai meno fumettistico rispetto ai suoi predecessori:Joker,interpretato magistralmente dal defunto Heath Ledger,forse [...] Vai alla recensione »

sabato 16 maggio 2015
Enigmista12

Vi dirò: tra il Batman di Burton e il Cavaliere Oscuro di Nolan non so davvero quale sia il migliore. Devo dire che prima di vedere il film  non sapevo che cosa pensare: infatti dopo i quattro incantevoli film di Burton (eh-ehm... scusate un colpo di tosse: i tre incantevoli film di Burton) pensavo che Nolan sarebbe stato a corto di idee.

mercoledì 11 maggio 2011
claudus

Se il cinema è un'industria , un'industria è reale, ma sono dunque,reali, i suoi prodotti? Questo Heath Ledger riesce laddove sembrava impossibile andare, cioè sopra quel Jack Nicholson che un quarto di secolo fa  venne diretto dal personalissimo favolismo di Tim Burton. Sia chiaro , questo ragazzo ( sfortunatamente morto ) ha offerto una delle 10 ( ma [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 marzo 2011
kayton

Se nel suo primo Batman ci aveva mostrato un eroe malinconico e sentimentalmente lacerato, ora Christopher Nolan approfondisce questa sottolineatura psicologica. L'uomo pipistrello si evolve  e cresce grazie al confronto col Joker di Heath Ledger, che appare il vero protagonista della storia. L'antica lotta tra bene e male diventa l'asse portante di questo film, ma è un dualismo [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 luglio 2010
ivan91

un film avvincente e spettacolare ootiimi tuuti gli attori su tutti heath ladger il vero protagonista della pellicola che riesce a farci riflettre con in suoi discorsi filosofici, con la sua pazzia e malvagità ci tiene con il fiato sospeso fino all' ultimo. un batman moderno che christopher nolan ha saputo dirigere in maniera eccezionale, ma non ha avevamo dubbi vista la sua bravura, la [...] Vai alla recensione »

venerdì 14 agosto 2015
Enigmista12

Parlando come quei faraoni di millenni fa, se iniziate  a guardare questo film sarete stregati: dalla prima all'ultima scena, dovrete guarlo senza staccare gli occhi dallo schermo, schizzando in bagno o cucina tra le brevi pause e  non importa se dovete studiare per un'importante verifica per il giorno dopo, oppure chissà cosa.

sabato 6 dicembre 2014
Dave69

Strepitoso successo di pubblico per il sesto Batman cinematografico, il secondo diretto dal talentuoso regista inglese Christopher Nolan, che si era già fatto segnalare per il precedente "Batman begins" (2005) e per film di ottima fattura quali "The prestige" (2006) e "Insomnia"(2002). Acclamato da gran parte della critica, il film, seppur sovrabbondante di effetti speciali e di fin troppo serrate [...] Vai alla recensione »

sabato 23 marzo 2013
Dave San

Nolan raggiuge il suo apice“fumettaro” con questo lavoro. Reinventaun villain che si distingue per valore interpretativo e per cattiveria connaturata. Il super eroe Batman opera in una città, metafora del male e del bene che coesistono e si tollerano inevitabilmente. Il cavaliere oscuro è la legge sopra le parti e garantisce che il distretto non degeneri nella violenza.

venerdì 22 marzo 2013
ShiningEyes

Batman Begins come reboot era apprezzabile, ma se andiamo a valutare il secondo film di Batman targato Nolan, ci rendiamo conto di trovarci ad un sequel che ha fatto passi da gigante in confronto al primo. Ovviamente, la maggior parte del merito va alla grandiosa riproposizione del Joker, dove grazie ad uno studio eccellente del personaggio da tutti i punti di vista e di una fantastica prova recitativa [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 agosto 2015
Kyashan

Secondo e, a mio avviso, migliore capitolo della omonima trilogia firmata Christopher Nolan, "Il cavaliere oscuro" segna nuove vette per il "cinecomic", o "cinefumetto" che dir si voglia. L'uomo pipistrello viene letteralmente ridisegnato da Nolan, il quale, avvalendosi della magistrale interpretazione di Christian Bale, fa del crociato col mantello il simbolo delle [...] Vai alla recensione »

martedì 7 luglio 2015
ClaudioFedele93

Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan è senza ombra di dubbio uno di quei film visivamente ed emotivamente tanto potenti da andare ben oltre il genere di appartenenza, capaci persino di assorbire al proprio interno alcune delle tematiche e complessità che sono i cardini della cinematografia del noto registra inglese, che con il passare degli anni si è saputo [...] Vai alla recensione »

sabato 22 febbraio 2014
Kreisel Dracula

 A chi piace di più il realismo e i buoni film d'azione non può che piacere di più la trilogia di Nolan, rispetto ai precedenti e ben più gotici film ispirati all'eroe di Bob Kane e Bill Finger. Interessante la possibilità che, in questo film, viene data al pubblico, di misurarsi con l'idea che possano esistere veramente un Batman, un Joker [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 gennaio 2013
PulpFan

Prendete il Batman di Tim Burton e aggiungetegli una colonna sonora travolgente, modernità, una trama avvincente, un nemico sconvolgente e otterrete "Il Cavaliere oscuro" di Cristopher Nolan. Innanzitutto c'è da dire che questo Batman è molto meno fumettistico (e banale) dei precedenti girati e soprattutto, rappresenta la vera assenza dell'Uomo pipistrello, cioè [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 settembre 2012
bras0la

Scena iniziale del furto in banca. Capolavoro. Penso: " Per quanto abbia stima di Nolan, non è possibile che riesca a continuare su questi livelli per due ore e mezza". Infatti non lo fa. Dopo è ancora meglio. Dopo averci narrato le origini del pipistrello nel precedente ottimo capitolo, qui Nolan racconta la sua prima battaglia con l'eterno rivale Joker - interpretato [...] Vai alla recensione »

martedì 7 agosto 2012
andyflash77

Mai prima un "fumetto" era stato cosi' ben trasferito al cinema,mai prima con tale verosimiglianza,con tale coesione alla forza teatrale della "striscia" da cui origina (Frank Miller docet). Questo incredibile lungometraggio sorprende e prende l'anima,viviseziona spettralmente il Bene ed il Male,ne annulla il confine in un via vai emotivo e spettrale,ti proietta con forza [...] Vai alla recensione »

domenica 29 luglio 2012
andyflash77

Christian Bale è "The Dark Knight", con Heath Ledger nei panni del Joker nella sua ultima recitazione "completa"Batman e il Commissario Gordon collaborano con Harvey Dent, il nuovo procuratore distrettuale di Gotham City, per catturare il Joker, un folle criminale che svaligia banche. Ma altre forze tramano nell'ombra contro il Cavaliere Oscuro.

martedì 30 maggio 2017
mardou_

 Christopher Nolan ha saputo reinventare la saga dell’uomo pipistrello in maniera straordinaria e con “The Dark Knight” raggiunge quasi la perfezione assoluta… Con particolare attenzione alla dimensione psicologica ed all’intreccio narrativo,in cui tutto si incastra come in un delicatissimo congegno, il cineasta inglese si avvicina stilisticamente al primo Batman, [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 aprile 2009
jrambo

Più che il cavaliere oscuro, questo film poteva essere chiamato la città oscura. La vera protagonista di questa pellicola infatti è Gotham City, fatta di persone buone e cattive come ogni altra città anche se come succede sempre di più nel mondo attuale le seconde hanno in mano il potere e di fatto il controllo su quelle buone. Nel caso di questo film troviamo Gotham City che deve fare i conti oltre [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 marzo 2011
pensionoman

l'arte è libertà? certo che si, innanzitutto di espressione. dunque chiedo venia in anticipo in vece e per conto di coloro che osannando questo "capolavoro" e disprezzano i "poveri dissenzienti" che non capiscono niente... certo la somma dei consensi non fa la legge di gravità, se è vero che pure la Bibbia viene messa in discussione, ed è una [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 settembre 2010
ValeS.

Il successo e l'interesse dipendono sicuramente soprattutto da Ledger: bravissimo, inquietante ed aiutato anche da un azzeccato doppiaggio italiano. Inespressivo ed impassibile di fronte ogni tipo di evento sino a diventare irritante è invece Bale: ma a chi è venuto in mente di scritturarlo come protagonista?! Ha solo un bel fisico, per il resto, volto insignificante, privo di emozioni [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 maggio 2010
paolomiki

Forse non capisco o non concepisco i fumetti recitati al cinema ,o forse non concepisco l'assurdità di alcuni passaggi(che fanno parte del gioco) come il poter minare un'ospedale con centinaia di mine in pochi minuti.Siamo d'accordo che tutto è inverosimile quando si tratta di fumetti,ma la trama e il film devono scorrere fluidi e non stancare e mettere in confusione lo spettatore. [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 ottobre 2013
EvilDevin87

Dopo l'ottimo "Batman Begins" Nolan fa un ulteriore passo avanti, dandoci un vero capolavoro. E' il Joker a fare da padrone qui, ed è decisamente uno dei migliori villane della storia del cinema: pazzo, malvagio, imprevedibile, geniale, con una sua malatissima filosofia e le sue ragioni. Senza nulla togliere a Ra's al Ghul (cattivo del precedente capitolo, notevole ma visivament [...] Vai alla recensione »

sabato 27 novembre 2010
the man of steel

theironmaiden scusa ma tu trovi il forum pieno di commenti da minimo 4 stelle e hai il coraggio di postare una stella? Non ti viene da fermarti e riflettere un attimo? E pensare che questo film magari è OGGETTIVAMENTE un capolavoro e che la tua opinione è inutile? Che la tua opinione da TOTALE INCOMPETENTE di cinema non cambierà mai lo stato di capolavoro che troneggia su questo [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 maggio 2010
Boston Sire

"Che non ha principio nè fine che non comporta limiti di spazio o di tempo": questa è la definizione che il dizionario dà di infinito. L’arte nella sua peculiare espressione deve essere infinita, senza limiti di spazio e di tempo dunque. Di essa “non percepiamo ne il principio ne la fine”; la potremo ammirare per sempre in quanto l’ infinita profondità non permetterà mai al nostro occhio di stancarsi. [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 febbraio 2010
Mister_WNB

il film senza dubbio migliore di nolan. regia magistrale, montaggio perfetto,effetti speciali altrettanto.sceneggiatura ottima anche se poteva essere meglio. il cast è eccezzionale da bale a caine passando per oldman. una riga a parte la lasciamo per mister heath ledger che regala  veramente un'esperienza unica al cinema ,mimica facciale assurda,interpretazio [...] Vai alla recensione »

FOCUS
FOCUS
lunedì 28 luglio 2008
Pino Farinotti

Violenza per la giustizia? Il nuovo film di Batman, diretto da Christopher Nolan, rappresenta davvero un precedente, anzi, molti precedenti. Per cominciare la critica. Quasi tutti i titolari dei grandi quotidiani hanno posto il problema morale. Non succede quasi mai. Se le majors della stampa che fanno testo decidono di toccare quell'aspetto, significa, se non un cambio di rotta, per lo meno un'attenzione alla rotta.

Frasi
La follia è come la gravità, basta una piccola spinta.
Una frase di The joker (Heath Ledger)
dal film Il cavaliere oscuro
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Boris Sollazzo
Il Sole-24 Ore

Era prevedibile che pubblico e critica si sarebbero uniti in un coro unico a celebrare il talento prematuramente scomparso di Heath Ledger. Era scontato che questo avrebbe dato un'accelerata al box-office del nuovo capitolo cinematografico dedicato all'uomo Pipistrello, Batman - the dark knight . Così è stato: tutti vogliono l'Oscar postumo (come per Peter Finch in Quinto potere ) per questo ragazzo [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Vedo Batman dal 1966. E da allora penso di aver visto tutti gli undici film ispirati ai suoi fumetti. Li ho apprezzati quasi tutti, specie quelli realizzati da Tim Burton, questo di oggi, però, diretto per la seconda volta da Christopher Nolan (l'altro, nel 2005, era «Batman Begins») mi sembra uno dei migliori, pronto a convincere e a coinvolgere. Intanto, dal punto di vista narrativo.

Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

«Ci sono uomini che vogliono solo vedere il mondo in fiamme», spiega filsoficamente il maggiordomo Alfred al suo padrone, Bruce Wayne. Effettivamente, in The Dark Knight , il miliardario di Gotham City e alter ego di Batman, si trova di fronte più che a un nemico facilmente identificabile a un clamoroso collasso della ragione, un satanico carnevale di sangue, sparatorie tranelli e specchi, incarnato [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Il cavaliere oscuro è Batman, il supereroe delle comic stripes di Bob Kane arrivato in 48 anni alla settima incarnazione cinematografica. Ancora una volta il paladino dalle ali di pipistrello si nasconde dietro l'ineffabile Bruce Wayne, magnate dell'industria che ha scelto la doppia identità per meglio difendere il popolo di Gotham City dai criminali.

Alberto Crespi
L'Unità

Anteprima d'eccezione, l'altra sera al Warner Moderno, per il film più atteso del 2008. Come sempre in questi casi, telefonini spenti e incellofanati per evitare registrazioni pirata «fai da te». Ma sorge la domanda: di fronte alla magnificenza visiva di Il cavaliere oscuro, nuovo film della serie Batman, quale sarebbe l'utilità di rivederlo sul cellulare in formato-francobollo? È talmente forte e [...] Vai alla recensione »

Claudia Morgoglione
La Repubblica

L'ironia e lo sguardo felino di Michael Keaton. La rabbia e la fragilità di Val Kilmer. Lo charme e la leggerezza di George Clooney. L'intensità emotiva e le sfumature dark di Christian Bale. Una galleria di volti celebri, nascosti (in parte) da un'identica maschera, racconta l'epopea di Batman al cinema. Ma le incarnazioni dell'eroe, da sole, non bastano.

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

È una favola sul potere, e anzi è una favola sulla paura e sull'ordine, questo Batman - Il cavaliere oscuro (Usa, 2008, 152'). Molti sono i suoi protagonisti, alcuni individuali – l'uomo pipistrello (Christian Bale), il procuratore Harvey Dent (Aaron Eckhart), il tenente James Gordon (Gary Oldman), il sindaco (Nestor Carbonell) –, e uno collettivo. Ed è questo, ossia la folla di Gotham City, il più [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Il Bene non esiste a Gotham City. Persino il paladino Batman riesce a tutelare la metropoli rifiutando il surplus eroico della missione e, anzi, in virtù del connaturato senso di colpa incarnandosi in una delle mille facce del Male. Il vero demiurgo di «Il Cavaliere Oscuro» diventa dunque Joker, pagliaccio sadico e sfregiato, eversore senza causa, re del caos e principe della distruzione.

Boris Sollazzo
Liberazione

«Sono affascinanti, hanno carattere, e sono due attotori straordinari. Come potevo non innamorarmi di loro?». Scherza Maggie Gyllenhall, Rachel Dawes in Batman-The Dark Knight, che esce oggi in 640 sale italiane, con il titolo Il cavaliere oscuro. Poi l'attrice parla del personaggio di Harvey Dent (interpretato da Aaron Eckhart), politico populista e idealista, suo attuale compagno, e di Bruce Wayne-Batman [...] Vai alla recensione »

Alessandro De Nicola
Il Sole-24 Ore

Bingo! «Il Cavaliere Oscuro», quarto episodio della serie di film ispirata all'eroe dei fumetti Batman, è destinato ad avere successo anche in Italia. Tutto quello che è possibile trovare in un film c'è. La struttura classica di eroe e deuteragonista è ovviamente li, impersonata da Batman e Joker. Non manca nemmeno il coro della tragedia greca, rappresentato dai due interlocutori dell'Uomo-pipistrello, [...] Vai alla recensione »

David M. Halbfinger
The New York Times

A DREARY office plaza at Wabash Street and the river, late afternoon. A mist blows in from Lake Michigan. Producers and idle actors huddle under a flimsy canopy; grips hastily unfold another over their high-priced gear. A few stories overhead, a stunt double in a familiar black-caped costume swings from a hoist, slamming into a window in a Mies van der Rohe tower that we shall imagine is Gotham City [...] Vai alla recensione »

David M. Halbfinger
The New York Times

Heath Ledger’s death has created an enormous marketing challenge for Warner Brothers in promoting its Batman sequel, “The Dark Knight,” in which he plays the Joker. But that is nothing next to the predicament confronting Terry Gilliam, who was less than halfway through directing his next film when Mr. Ledger, one of its stars, was found dead in a New York apartment on Tuesday.

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Sempre più cupi, sempre più apocalittici. A forza di diventare "adulti", i film-fumetto hanno mandato in soffitta il vecchio filone fanta-politico-catastrofico. Travasando le massime angosce contemporanee (la sicurezza, il terrorismo, la vulnerabilità delle metropoli e dei loro abitanti) nel linguaggio mirabolante degli eroi di carta. Perché mandare George Clooney a zonzo per New York con un'atomica [...] Vai alla recensione »

Alessio Guzzano
City

Neanche il tempo di coccolarci Hellboy, vittima dei problemi del supereroe/mostro, ed ecco che persino Batman è sotto accusa per i modi spicci con cui liquida i criminali. Anche SpiderMan aveva i suoi guai con la folla («Beato il paese che non ha bisogno di supereroi»), ma qui la felicemente contorta attenzione di Christopher Nolan – obbligatorio correre a (ri)vedersi "The Prestige" – vira presto sulla [...] Vai alla recensione »

Michael Cieply
The New York Times

LOS ANGELES — Fevered fans pushed “The Dark Knight,” the sixth of the Warner Brothers series of “Batman” movies, to record three-day ticket sales of $155.3 million over the weekend, shoring up what so far had been a wobbly year at the box office. By Warner’s estimate the film narrowly eclipsed opening-weekend ticket sales last year of $151.1 million for Sony Pictures’ “Spider-Man 3,” the previous [...] Vai alla recensione »

Thomas Sotinel
Le Monde

"Dark Knight, le Chevalier noir", la quête apocalyptique du bien C'est l'auteur de comics Frank Miller qui, en 1986, a associé Batman au vieux jeu de mots qui repose sur l'homophonie entre Dark Night et Dark Knight, la nuit noire et le chevalier sombre. Avec ce film énorme, par sa durée, son budget, mais aussi par son ambition et les performances de ses acteurs, Christopher Nolan reprend et renouvelle [...] Vai alla recensione »

Manohla Dargis
The New York Times

Dark as night and nearly as long, Christopher Nolan’s new Batman movie feels like a beginning and something of an end. Pitched at the divide between art and industry, poetry and entertainment, it goes darker and deeper than any Hollywood movie of its comic-book kind — including “Batman Begins,” Mr. Nolan’s 2005 pleasurably moody resurrection of the series — largely by embracing an ambivalence that [...] Vai alla recensione »

Boris Sollazzo
Liberazione

Giù il cappello (con le orecchie da pipistrello), spellatevi le mani, Batman-Il cavaliere oscuro è un capolavoro assoluto. Non perdetevi i 150 minuti di azione, politica, emotività, scontro e confronto morale, (est)etico e intellettuale, di grande regia, tecnica e recitazione sopraffina. L'ultimo capitolo del supereroe senza superpoteri, il secondo del genio Christopher Nolan, entrerà nella storia. [...] Vai alla recensione »

Kenneth Turan
The Los Angeles Times

Given the success of "Batman Begins" three years ago, adventurous, eclectic director Christopher Nolan could have gone anywhere and done anything with his next film. So why did he elect to return to the mythical city of Gotham, to the confines of a superhero movie and the narrow world of a caped crusader imprisoned by the secret of who he really is? That sequel, "The Dark Knight," answers all those [...] Vai alla recensione »

Pedro Armocida
Il Giornale

Batman in cella a Londra. La cronaca a volte supera qualsiasi fiction. Così, ieri mattina, il celebre attore britannico Christian Bale che veste i panni dell'uomo pipistrello nel film dei record Il cavaliere oscuro, in uscita proprio oggi da noi in ben 640 sale dopo aver incassato negli Stati Uniti nel week-end appena trascorso 155,3 milioni di dollari battendo il primato di 151 milioni fissato un [...] Vai alla recensione »

Peter Travers
Rolling Stone

Heads up: a thunderbolt is about to rip into the blanket of bland we call summer movies. The Dark Knight, director Christopher Nolan's absolute stunner of a follow-up to 2005's Batman Begins, is a potent provocation decked out as a comic-book movie. Feverish action? Check. Dazzling spectacle? Check. Devilish fun? Check. But Nolan is just warming up.

Marco Romani
Il Venerdì di Repubblica

Per il ministro dell'Interno Roberto Maroni il miliardario Bruce Wayne -che arriva in elicottero alle feste, si circonda di belle donne e viene chiamato «cavaliere oscuro» non assomiglia per niente al presidente del Consiglio. «Il supereroe del film» dice «è un po' sfigato e combina molti pasticci il nostro Cavaliere invece i problemi li affronta e li risolve».

Francesco Bolzoni
Avvenire

A chi allude il regista Christopher Nolan, trai più abili tecnici della scuderia hollywoodiana, quando nel finale del suo ultimo film parla di "cavaliere o scuro", a proposito di un uomo svanito nel nulla? Non probabilmente al temibile Joker che, vomitando insulti sull'eroe di Gotham City fino a pochi minuti prima avevamo visto penzolare da una corda — a testa in giù — attaccata a un grattacielo.

Paola Casella
Europa

Ci sono film che riescono a contagiare con il loro oscuro messaggio coloro che hanno contribuito alla loro realizzazione. Sembra il caso di Il cavaliere oscuro, ultimo tassello nella saga di Batman: dopo la scomparsa per overdose di farmaci di Heath Ledger, che ha il molo del Joker, ora è l'eroe mascherato in persona, o meglio il suo interprete Christian Bale, a soccombere alla negatività che pervade [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Le ragioni dell'enorme successo del nuovo film di Batman (maggiore incasso assoluto nel primo weekend con 158 milioni di dollari; i fan che, sui blog, lo decretano il capolavoro di tutti i tempi; persino in Italia un esordio da record: 700mila euro in un giorno) sono di due tipi. Il primo è la campagna di marketing, organizzata con sapienza e cinismo a partire dalla morte di Heath Ledger, proseguita [...] Vai alla recensione »

Walter Vescovi
Il Secolo d’Italia

Non si può dire che, a parte il record al box office, II cavaliere oscuro di Christopher Nolan sia nato nel segno della fortuna. A chiudere il film così non a caso c'è una dedica a due protagonisti scomparsi: ovvero il già mitico Joker interpretato da Heath Ledger e un tecnico degli effetti speciali morto durante la lavorazione. Ora anche il protagonista Christian Bale (ovvero Batman in persona) è [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
giovedì 25 giugno 2009
Marlen Vazzoler

Alla 35° edizione dei Saturn Awards, che si sono tenuti mercoledì, Il cavaliere oscuro ha vinto come miglior film d'azione/avventura/thriller, miglior sceneggiatura (Chris e Jonathan Nolan), miglior attore non protagonista (Heath Ledger), miglior musica [...]

NEWS
mercoledì 17 giugno 2009
Marlen Vazzoler

Mesi fa era girata la notizia che la Warner Bros aveva compilato una lista di registi, tra cui Zack Snyder, pronti per sostituire il regista Christopher Nolan nel caso in cui non decida di tornare a dirigere un nuovo film di Batman, Nolan non ha ancora [...]

NEWS
mercoledì 29 aprile 2009
Marlen Vazzoler

Mentre tutta l'attenzione è focalizzata su Hugh Jackman e il film X-Men le Origini: Wolverine, Christian Bale si sta preoccupando per il sequel del film Il cavaliere Oscuro: "Deve avere la storia giusta, non puoi fare un film come Il cavaliere oscuro [...]

NEWS
mercoledì 8 aprile 2009
Marlen Vazzoler

Ieri abbiamo riportato la notizia che l'attore Garry Shandling si era aggiunto al cast di Iron Man 2, ma che non si sapeva ancora che ruolo doveva interpretare. Oggi si è scoperto che l'attore sarà il senatore Stern e che assieme a lui si è aggiunto [...]

NEWS
lunedì 9 marzo 2009
Marlen Vazzoler

Heath Ledger vincitore dell'Oscar per il Joker Durante la cerimonia dell'81 edizione degli Oscar, la famiglia di Heath Ledger è salita sul palco per ritirare l'Oscar, come miglior attore non protagonista, vinto dal figlio per il ruolo del Joker in Il [...]

NEWS
lunedì 26 gennaio 2009
Lisa Meacci

Forse nel 2011 Direttamente dal Courier-Post, il noto quotidiano americano, arriva la notizia di un possibile sequel dell'ultimo episodio di Batman, Il cavaliere oscuro. A dare il lieto annuncio è sempre lui Michael Uslan, produttore esecutivo sia [...]

GALLERY
lunedì 12 gennaio 2009
Lisa Meacci

Heath Ledger, Miglior attore non protagonista Nello sfarzo del Beverly Hilton di Los Angeles, dove ieri si sono celebrati gli attesi Golden Globes, Heath Ledger, Mickey Rourke, Kate Winslet, Colin Farrell e Sally Hawkins sono gli attori che hanno trionfato. [...]

NEWS
giovedì 8 gennaio 2009
Marlen Vazzoler

Bale e Ledger miglior coppia sullo schermo Durante la 35esima edizione dei People's Choice Awards 2009 tenuta dalla CBS questo mercoledì, il Cavaliere oscuro ha vinto cinque premi: miglior cast, supereroe, film d'azione e coppia sullo schermo (Christian [...]

NEWS
venerdì 19 dicembre 2008
Marlen Vazzoler

Il Batpod di Batman nell'edizione gift set Per Natale non c'è niente di meglio che guardarsi il proprio film preferito da soli, in compagnia o perché no, in famiglia, se il genere permette. Anche quest'anno le varie case di distribuzione si sono sbizzarrite [...]

NEWS
giovedì 11 dicembre 2008
Chiara Renda

Golden Globes come gli Oscar Se è vero che i Golden Globes sono l'anticamera degli Oscar, e che già da tempo si parla di Oscar postumo a Heath Ledger, non poteva mancare anche la sua candidatura anche a questo prestigioso premio come migliore attore [...]

NEWS
martedì 9 dicembre 2008
 

Finalmente in dvd Atteso sequel di Batman Begins, nonché indiscusso film di successo nelle sale cinematografiche (secondo miglior box office di tutti i tempi negli Stati Uniti e quasi un miliardo di dollari di incassi in tutto il mondo), Il cavaliere [...]

NEWS
martedì 9 dicembre 2008
 

Primi riconoscimenti per Heath Ledger Grazie alla sua interpretazione del cattivo Joker in Dark Knight, Heath Ledger, scomparso lo scorso gennaio, si è aggiudicato il premio postumo come miglior attore alla premiazione dell'Australian Film Institute [...]

NEWS
martedì 9 settembre 2008
Valentina Cauteruccio

Forse già i nomi dei cattivi Ancora non si sono abbassati i riflettori sull'ultimo capitolo di Batman, tra elogi e critiche, che già trapelano le indiscrezioni per il possibile seguito firmato Nolan.

RUBRICHE
lunedì 11 agosto 2008
Chiara Renda

Nessuna sorpresa. È ancora Il cavaliere oscuro il campione della classifica di questo weekend di piena estate. Non ha potuto scalzarlo nemmeno l'unica uscita di venerdì, il remake horror con Joshua Jackson Ombre dal passato, che si è piazzato direttamente [...]

RUBRICHE
lunedì 4 agosto 2008
Chiara Renda

Poche sorprese negli incassi di questo primo weekend d'agosto. A poco più di una settimana dall'uscita, è ancora Il cavaliere oscuro il campione incontrastato. E in America l'uscita de La Mummia – La Tomba dell'Imperatore Dragone non è riuscita a scalzare [...]

RUBRICHE
lunedì 28 luglio 2008
Andrea Chirichelli

È Batman-mania. Anche nel nostro sonnacchioso paese, oramai pronto al consueto esodo di massa "intelligente", il film di Nolan sbanca il botteghino e riesce in un solo weekend a ottenere cifre "invernali".

RUBRICHE
venerdì 25 luglio 2008
Chiara Renda

Film di genere È arrivato anche da noi, a distanza di qualche giorno dall'uscita americana, Il cavaliere oscuro. Non si fa che parlare di questo campione d'incassi che ha battuto ogni record, arrivando a incassare ben 155 milioni di dollari soltanto [...]

NEWS
giovedì 24 luglio 2008
Chiara Renda

Prima giornata fortunata Con 700 mila euro incassati nella prima giornata di programmazione, Il cavaliere oscuro si conferma anche in Italia un ottimo esordio. Anzi, il miglior esordio di sempre dopo Harry Potter e l'Ordine della Fenice per un film [...]

NEWS
martedì 22 luglio 2008
Chiara Renda

Il destino maledetto del cavaliere oscuro Mentre in tutto il mondo non si fa che parlare degli incassi de Il cavaliere oscuro, che in America ha battuto ogni record, il cavaliere Christian Bale si fa arrestare dagli agenti di Scotland Yard per sospette [...]

CELEBRITIES
martedì 22 luglio 2008
Stefano Cocci

Ma "il cavaliere oscuro" deve tutto a Spielberg È uno degli attori più quotati della sua generazione. La carriera di Christian Bale è iniziata da enfant prodige quando stupì il mondo nei panni del 13enne Jim Graham nell'adattamento cinematografico [...]

RUBRICHE
mercoledì 2 luglio 2008
Chiara Renda

Attesi supereroi Manca poco ormai all'uscita del film più atteso dell'estate 2008: il ritorno di Batman diretto per la seconda volta da Christopher Nolan (dopo Batman Begins). Il cavaliere oscuro esce in Italia a distanza di 5 giorni rispetto alle sale [...]

NEWS
mercoledì 26 settembre 2007
Piervittorio Vitori

La jeep su cui si trovava contro un albero; non erano in corso riprese Tragedia sul set: è quanto si è verificato lunedì nei pressi di Chertsey, a sud di Londra. La vittima era un tecnico degli effetti speciali occupato sul set dell'ultimo capitolo della [...]

winner
miglior attore non protag.
Premio Oscar
2009
winner
miglior montaggio del suono
Premio Oscar
2009
winner
miglior attore non protag.
Golden Globes
2009
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati