5 Apps for Nature Lovers Outdoor Adventurers 50 products | Óscar Jaenada | Helpshift

Identikit di un delitto

Film 2007 | Azione V.M. 18 101 min.

Titolo originaleThe Flock
Anno2007
GenereAzione
ProduzioneUSA
Durata101 minuti
Regia diWai-keung Lau
AttoriRichard Gere, Claire Danes, KaDee Strickland, Russell Sams, Matt Schulze, Kristina Sisco, Avril Lavigne Ray Wise, Dwayne L. Barnes, Debrianna Mansini, Ed Ackerman, French Stewart, Paul Scallan, Susan Conklin, Carmen Serano.
Uscitagiovedì 14 agosto 2008
Distribuzione01 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 18
MYmonetro 2,64 su 29 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Wai-keung Lau. Un film con Richard Gere, Claire Danes, KaDee Strickland, Russell Sams, Matt Schulze, Kristina Sisco, Avril Lavigne. Cast completo Titolo originale: The Flock. Genere Azione - USA, 2007, durata 101 minuti. Uscita cinema giovedì 14 agosto 2008 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 18 - MYmonetro 2,64 su 29 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Identikit di un delitto tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Le indagini di un agente danno il via ad un viaggio in un mondo fatto di magia nera e mistero. In Italia al Box Office Identikit di un delitto ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 386 mila euro e 280 mila euro nel primo weekend.

Identikit di un delitto è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,64/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,27
CONSIGLIATO NÌ
Andrew Lau accompagna l'introverso Gere e la combattuta Danes sul confine tra bene e male, tra legalità e violenza, nella squallida desolazione americana.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Erroll Babbage è un detective incaricato di monitorare il recupero alla società di ex detenuti colpevoli di reati a sfondo sessuale. Erroll sta per andare anticipatamente in pensione perché i suoi superiori non intendono più sopportare i suoi metodi che spesso sconfinano dall'ambito della legalità. Ha però ancora un compito: deve fare entrare nell'ambiente la collega che lo sostituirà, la giovane Allison Lowry. Il suo dovrebbe essere un incarico di routine ma in quegli stessi giorni una ragazza scompare ed Erroll ha immediatamente la sensazione che si tratti di un sequestro operato da maniaci. Coinvolge così la restia Allison nelle indagini che non gli competono, anche perché sulla sua coscienza pesa un caso simile del passato che non era riuscito a risolvere.
Andrew Lau è finalmente giunto ad Hollywood. Dopo aver vinto l'Oscar per interposto Maestro (Scorsese con The Departed trasposizione americana del suo Infernal Affairs) ora dirige il suo primo film made in Usa. Non si può certo parlare di un esordio commercialmente felice, visto che il film, completato nel 2007, ha avuto negli States un'apparizione in aprile al Festival di Palm Beach e poi è finito dritto dritto in dvd.
È sicuramente il caso di chiedersi il perché dato che Richard Gere costituisce comunque ancora un richiamo per il vasto pubblico, che accanto a lui c'è una giovane attrice di valore come Claire Danes e che, per soprammercato, in un ruolo minore troviamo anche la pop star Avril Lavigne. Il traino degli Oscar avrebbe dovuto fare anch'esso la sua parte. Invece... Invece The Flock (Il gregge, titolo ben più significativo, come vedremo, dell'iperanonima titolazione italiana) ha delle qualità che evidentemente la grande distribuzione americana (in molti altri Paesi il film è approdato nelle sale) considera dei difetti.
Lau ha offerto a Gere uno dei ruoli più tormentati della sua carriera. Babbage è un poliziotto assolutamente disilluso nei confronti di quel 'gregge' di cui deve occuparsi. È convinto (e ciò che accade intorno a lui sembra dargli ragione) che i 'malati di sesso' non possano guarire e finiscano inevitabilmente (e nonostante le possibili buone intenzioni) con il ricadere nelle stesse identiche perversioni che li hanno condotti in carcere. Per neutralizzarli non riesce a non ricorrere a metodi brutali. Gere offre luci ed ombre al suo personaggio introverso e monorientato e Lau accompagna lui e la combattuta Danes attraverso gli spazi bui degli antri in cui si sevizia così come nella squallida luminosità delle strade che attraversano l'America più profonda e desolata.
Ma, scavando come ama fare sul confine tra bene e male, tra legalità e violenza, il regista inserisce immagini di perversione e di amputazioni, motivate dalle necessità narrative ma comunque scioccanti. Scioccanti, ovviamente, non per chi ama Saw e derivati ma (così deve aver pensato la distribuzione) sicuramente sì per chi ha in mente ben altri tipi di 'film con Gere' (ivi compresi anche i thriller). Ecco allora l'ostracismo che probabilmente ha trovato una motivazione in più nella mancanza di rispetto del cosiddetto politically correct. Babbage non crede, come abbiamo detto, alle possibilità di recupero dei criminali che deve controllare. Non si tratta di una generalizzazione, si tratta di una particolare tipologia di reati. Ma questo non si può comunque affermare in un nome di una retorica redimibilità che sicuramente va affermata ma non può essere assolutizzata.
Di fronte a questo essere umano senza più illusioni lo spettatore viene spinto a riflettere. Lo scopo non è quello di fargli rimpiangere i giustizieri della notte ma semmai quello di offrirgli un film che è quasi una diretta prosecuzione del meritatamente lodatoSeven.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
IDENTIKIT DI UN DELITTO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 14 maggio 2015
dario

Il film ha un difetto tematico e lo perfsegue per tutta la narrazione. Così non si alza da una monotonia nella quale vengono ribattuti gli stessi refrain e in particolare: può un malato psichico guarire? In una società come la nostra, dove tutto è apparenza e individualismo, la risposta sarebbe no. Idealmente, invece, la negazione non è possibile.

sabato 2 gennaio 2010
dario

Tutto ruota intorno al personaggio di Gere, l'unico coinvolto nella vicenda che, purtroppo, è prona al Grand Guignol. Regia svelta e non poco volonterosa, ma scarsamente efficace. Occasione persa per indagare nei meandri della mente umana. Qui tutto si trasforma in turbamento molto esteriore che non fa bene alla tematica. Effettacci. Gere ripetitivo, bloccato su se stesso.

martedì 2 giugno 2009
fulgio

cari amici di mymovies, non capisco come avete fatto a dare 3 stelle a questo film assolutamente inguardabile. ragazzi, una sola parola: osceno.

FOCUS
INCONTRI
mercoledì 13 agosto 2008
Marzia Gandolfi

Criminal Affairs Approdato finalmente a Hollywood il regista hongkonghese della trilogia di culto Infernal Affairs, che ha ispirato Martin Scorsese e il suo The Departed, gira un thriller che insiste sulla prevalenza delle dinamiche psicologiche e sulla violenza dell'azione. L'agente federale e burbero di Richard Gere ha passato gli ultimi vent'anni della sua vita ad assicurare maniaci sessuali alla giustizia e a monitorare sulla loro libertà vigilata.

Frasi
Chi combatte tutti i giorni con i draghi col tempo diventerà un drago....
Una frase di Allison Lowry (Claire Danes)
dal film Identikit di un delitto - a cura di patrizia
NEWS
CELEBRITIES
martedì 12 agosto 2008
Stefano Cocci

Non è più tempo per American Gigolo L'icona sexy degli anni Ottanta ha cambiato pelle. Richard Gere non è più "l'american gigolo" o un "ufficiale gentiluomo": è un attore a 360° impegnato nella lotta per i diritti civili, contro l'AIDS e la difesa del [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati