Thorbjørn Harr | Suits Season 8 Ongoing | Animation

Alien

Film 1979 | Fantascienza 117 min.

Regia di Ridley Scott. Un film Da vedere 1979 con Sigourney Weaver, Tom Skerritt, Veronica Cartwright, Harry Dean Stanton, John Hurt. Cast completo Genere Fantascienza - USA, Gran Bretagna, 1979, durata 117 minuti. Uscita cinema giovedì 25 ottobre 1979 distribuito da 20th Century Fox. - MYmonetro 4,16 su 102 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Alien tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Torna nelle sale, dopo 25 anni, il capostipite di una serie lunga e non sempre all'altezza. Arricchito da materiale inedito e completamente rimasterizzato, Alien promette di poter fare ancora paura come una volta. Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar,

Alien è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,16/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,37
CONSIGLIATO SÌ
Nello spazio nessuno può sentirti urlare.
Recensione di Davide Morena
Recensione di Davide Morena

L'astronave Nostromo sbarca su un pianeta da cui proviene un SOS, ma la colonia sembra essere disabitata. Nel corso di una ricognizione, un membro dell'equipaggio viene attaccato da un essere a forma di ragno. La situazione precipita: i coloni sono stati in realtà sterminati da una razza aliena che ha trasformato la base in una gigantesca covata.
L'idea della specie aliena che usa il corpo degli esseri umani come ospite per la proliferazione parassitaria non era nuova già nel 1979 - basti pensare a L'invasione degli Ultracorpi di Siegel. Eppure l'alieno, concepito dalla follia visionaria di H.R. Giger e realizzato da Carlo Rambaldi, è divenuto nel corso degli anni una vera e propria icona, cinematografica e non solo. Esempio sublime di bellezza e malvagità, può essere visto come una versione estrema di "dark lady" - e non a caso, forse, è femmina, nera e sfuggente. Una specie totalmente priva di qualsiasi moralità, che ha come unico scopo la sopravvivenza e la riproduzione, è una trovata geniale nella sua semplicità: gli alieni hanno la stessa psicologia delle mosche, ma in più sono estremamente letali.
Lo stesso titolo, Alien, sembra riferirsi tanto all'essere alieno quanto all'ambiente entro cui si svolge la storia: le creature divengono padrone di tutto ciò che serve al loro scopo, tanto dei corpi usati come materia prima organica quanto della base spaziale, nonostante questa sia opera degli uomini. L'angoscia generata dal film sta proprio nel disperato girovagare dell'equipaggio tra i claustrofobici labirinti della colonia, in cerca di un'impossibile salvezza. Sale progressivamente, nei personaggi e nel pubblico, la consapevolezza che gli alieni braccano gli umani come il gatto fa col topo. Un gioco crudele che al topo riserva solo due finali: la fuga, o la morte.
La più inquietante meditazione sul ruolo della specie umana nel cosmo che il cinema abbia mai offerto.

Sei d'accordo con Davide Morena?
Recensione di Stefano Lo Verme

L'astronave da carico Nostromo, con a bordo un equipaggio di sette membri, riceve un falso segnale d'allarme da un pianeta sconosciuto; qui uno di loro, Kane, viene attaccato da uno strano parassita che gli provoca uno stato di coma. Tornati nel Nostromo, gli astronauti scoprono che una misteriosa creatura aliena si è sviluppata all'interno del corpo di Kane, e si troveranno a dover combattere per la propria sopravvivenza...
Nel 1979 il regista Ridley Scott, al suo secondo film dopo l'apprezzato I duellanti (1977), ha rivoluzionato il mondo della fantascienza con una pellicola destinata a fare epoca e ad essere consacrata come un autentico classico nel suo genere. Girato con un budget di appena 11 milioni di dollari, Alien si è rivelato immediatamente un enorme successo di pubblico, incassando 80 milioni di dollari al botteghino americano, ha avuto una riedizione nel 2003 e ha dato origine ad una fortunatissima saga, proseguita con ben tre sequel: Aliens (1986), Alien³ (1992) e Alien - La clonazione (1997). Considerata una pietra miliare del cinema fantascientifico, l'opera di Scott è entrata nell'immaginario collettivo soprattutto per la creazione di una delle più terrificanti creature mai viste sul grande schermo, il mostruoso alieno partorito dalla fantasia del pittore Hans Ruedi Giger e realizzato dal mago degli effetti speciali Carlo Rambaldi.
Il film, che rielabora spunti narrativi e suggestioni ripresi da gran parte del cinema e della letteratura fantascientifica degli anni precedenti, è ambientato quasi interamente a bordo del Nostromo, una labirintica astronave all'interno della quale si giocherà la partita del gatto col topo tra l'alieno e i vari membri dell'equipaggio, che cominceranno a morire uno dopo l'altro. La regia di Scott gioca sulle atmosfere claustrofobiche dell'astronave, frutto della mirabile scenografia di Leslie Dilley e Roger Christian, e sul crescente senso di angoscia indotto nello spettatore, che è portato a identificarsi con i vari personaggi e si trova ad assistere al progressivo massacro compiuto dall'alieno: una spietata macchina per uccidere che si riproduce servendosi come incubatrice del corpo di altri esseri viventi, e che ha un velenosissimo acido al posto del sangue. Agghiacciante l'anatomia del "mostro", che in principio si presenta come un viscido essere tentacolare dalla forma di ragno, e in seguito si tramuta in un gigantesco xenomorfo dal cranio allungato e dalla lingua letale.
Ridley Scott costruisce la sua pellicola come un inquietante thriller psicologico nel quale il diabolico alieno in cerca di vittime simboleggia le nostre paure più inconsce e il terrore dell'ignoto: il mostro, infatti, non esce subito allo scoperto, ma per buona parte della storia si mantiene nell'ombra, manifestandosi solo parzialmente. In questo senso, dal punto di vista narrativo il film decolla davvero soltanto nel secondo tempo, quando l'alieno si introduce nel corpo dell'astronauta Kane (John Hurt) e, una volta liberatosi, dà inizio alla sua feroce caccia agli esseri umani. All'altissimo livello di suspense contribuiscono la colonna sonora di Jerry Goldsmith e gli eccellenti effetti speciali, premiati con l'Oscar. È stato l'esordio cinematografico della bravissima Sigourney Weaver, indimenticabile nel ruolo dell'ufficiale Ellen Ripley, grintosa eroina che nel finale sarà costretta ad affrontare il mostro faccia a faccia; negli anni successivi, la Weaver sarà la protagonista anche degli altri episodi della saga.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
ALIEN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
NOW TV
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 15 ottobre 2010
balillo

Alien è IL capolavoro assoluto del genere perché è il massimo sia come horror che come film di fantascienza. -come horror è il non plus ultra del genere in quanto brilla per avere come nessun altro la caratteristica che contraddistingue I VERI HORROR: LA ASSOLUTA MANCANZA DI IRONIA. in alien non c'è ironia, neanche in dose infinitesimale. Vai alla recensione »

lunedì 13 settembre 2010
weachilluminati

Ridley Scott con "Alien" nel 1979" sugella  una perla della cinematografia di fantascienza. Scott...guarda caso.... quel grande regista che poi nel 1982 ci proporrà l'immenso"Blade Runner" La storia è vostra ma  due cenni non guastano: una razza aliena, impossessandosi dei corpi umani, prima uccide tutti gli abitanti di una colonia spaziale  [...] Vai alla recensione »

sabato 13 novembre 2010
weachilluminati

In qualche modo remake  di “The Terror  Beyond Space “  del 1958 e di “Terrore nello spazio “di Mario Bava  del  1965,”Alien” in realtà  è ispirato  nella scenografia  dal soggetto di O’Bannon  e Rinald Shusett  contro il quale, ad onor di cronaca, pende causa per plagio intentata dallo scrittore [...] Vai alla recensione »

domenica 11 settembre 2011
weachilluminati

Ci  si domanda quale sia statala forza intrinseca  di questa filmografia complessiva  di   Alien ? Quali scelte hanno contribuito a mantenere  desta  l’attenzione del pubblico   per un ventennio ? Quali meccanismi psicologici sono stati attivati con le tematiche proposte da  “Alien “? Per il primo quesito risponderei : la discontinuità [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 giugno 2017
laurence316

Una delle colonne portanti della fantascienza cinematografica, sicuramente uno dei film di genere più celebri, Alien è un film teso, angoscioso, cupo e claustrofobico che è in grado di catture appieno l'attenzione dello spettatore, nonostante l'ambientazione relativamente limitata. E il merito è di una scenografia perfetta e suggestiva (di Michael Seymour), "dove [...] Vai alla recensione »

domenica 22 maggio 2011
tiamaster

questo film e uno dei film più belli degli anni 70 e il migliore horror fantascientifico di sempre!!! angosciante,avvincente e shoccante un vero cult, ma il meglio del film e lui:l' alieno dalle due bocch:alien!

domenica 6 ottobre 2013
Fedson

L'astronave Nostromo, in viaggio di ritorno verso la Terra, fa tappa su uno sconosciuto pianeta il cui satellite manda un segnale di soccorso. Durante la fermata, un membro dell'equipaggio viene attaccato da una piccola creatura che si rivelerà un essere ostile per tutto l'equipaggio, mettendolo a rischio di morte. Ridley Scott crea, nel lontano 1979, quello che si mostrerà [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 febbraio 2011
f.vassia 81

Celeberrimo film di fantascienza con sfumature horror, dotato di una tensione inarrivabile. Eccellente l'ambientazione claustrofobica, valorizzata ulteriormente dal talento visivo di Scott, mentre la sceneggiatura contribuisce a rendere l'opera una macchina filmica perfetta, dove l'angoscia dei protagonisti diventa continuamente quella degli spettatori.

mercoledì 6 maggio 2009
Paolo Ciarpaglini

A mio avviso, il primo e migiore della quadrilogia. A 30 anni dalla sua uscita nelle sale, ancora stupisce e costituisce un caposaldo assoluto. Metro di misura per la produzione del genere. Completamente ambientato all'interno di una nave da cargo, Alien, è la genesi stessa della fantascienza. Mai ridondante, misurato, sapientemente distillato, è un concentrato di acido che inizia a scorrere nelle [...] Vai alla recensione »

sabato 11 giugno 2011
Hilarya

Mi permetto di classificare questo film come il miglior film di fantascienza sull'argomento riguardante la presenza di vita organica al di fuori della terra. A mio parere il film è un ottimo concentrato di suspance, colpi di scena e battaglie da affrontare che tiene incollati allo schermo fino ai titoli di coda. Una regia e cast davvero coinvolgente! Alien il capolavoro della storia!:-) Ps.

sabato 12 marzo 2011
positronic

TRAMA: l’equipaggio del cargo “Nostromo” viene risvegliato nel viaggio di ritorno sulla Terra da un misterioso segnale proveniente da un pianeta gelido e spettrale; qui, a bordo di una antichissima nave spaziale, troverà delle uova da cui scaturisce  una creatura da incubo che seminerà la morte e  il terrore  a bordo dell’astronave stessa.

giovedì 20 aprile 2017
GUSTIBUS

In attesa di alien covenant..mi sono rivisto Alien director cut..in HD..una visione eccellente di un film che ha fatto amare e sognare la fantascienza.All'epoca(1979)era vietato ai 14anni..scene forti ma il tutto in un atmosfera tesa e incessante che ti tiene incollato alla visione di ogni scena.. Gli attori tutti bravi passano in secondo piano.

mercoledì 13 marzo 2013
strzelecki

Gli icneumonidi sonouna famiglia di insetti, famosi in quanto depongono le proprie uova all'interno dell'organismo ospite (un bruco, una cavalletta, un'ape) immettendo anche una sostanza paralizzante nel cervello delle vittime, di modo che le larva possa nutrirsi della carne ancora fresca dell'ospite, dal momento che l'obiettivo della puntura della femmina di Icneumonide è [...] Vai alla recensione »

sabato 5 maggio 2012
KillBillvol2

Questo è senz'altro un capolavoro. E, nonostante tutto il tempo trascorso dal lontano 1979, non sembra invecchiato di un giorno, riuscendo ancora a spiazzare lo spettatore, tenendolo inchiodato alla sedia per quasi due ore di tensione. Anche se per i primi cinquanta minuti non accade praticamente niente, riesce ad angosciare, grazie alla magnifica e claustrofobica ambientazione, e anche [...] Vai alla recensione »

domenica 13 novembre 2011
Poliziano

A dispetto della tag-line, l'orrore davanti al quale il film mette lo spettatore è, più che cosmico o impronunciabile, molto razionale e ragionevole: è l'orrore del proprio doppio, del male covato e radicato entro sé che rischia di assumere vita propria e di sconvolgere il mondo civile (nel caso, il microcosmo-astronave); ed è un orrore che proprio con la ragione e l'astuzia viene sconfitto nel claustrofobi [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 settembre 2015
ClaudioFedele93

Ci sarà sempre un “prima” ed un “dopo” nei riguardi di Alien, sia a livello storico, che oggettivo, sia per quel che concerne la visione di un normale spettatore, il quale verrà brutalmente messo davanti, con questa pellicola, ad una delle storie più importanti ed affascinanti del ventesimo secolo mai narrate sul grande schermo, [...] Vai alla recensione »

martedì 15 ottobre 2013
LorenzoMeloni

Il primo era stato il frainteso e geniale I Duellanti (1977), che entusiasmò a cannes un presidente di giuria d'eccezione, Roberto Rossellini. Il terzo sarà Blade Runner (1982), la pietra angolare del cyberpunk. Il secondo è il nostro Alien (1979). Sto parlando della triplice scommessa del brillante Scott degli esordi, quello che trasformava in oro tutto ciò che toccava [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 ottobre 2013
jacopo b98

 L’astronave commerciale Nostromo è lontana anni luce dalla Terra e trasporta tonnellate di minerale grezzo. L’equipaggio di sette persone è risvegliato dal crio-sonno da computer di bordo Mother a causa di una trasmissione sconosciuta che raggiunge la nave. L’equipaggio raggiunge perciò il pianeta di origine della trasmissione.

lunedì 25 ottobre 2010
the man of steel

Un Ridley Scott di questo calibro ormai lo vediamo una volta o due ogni 10 anni, l'ultimo pessimo Robin Hood ne è la prova. Uno Scott creativo, lontano dal ramo di famiglia meno talentuoso del fratello Tony, uno Scott che trasmette energia con la sua arte. Alien è il frutto di un asemplice trama, effetti speciali rivoluzionari influenzati da Guerre Stellari e incredibile capacità registiche pronte [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 gennaio 2016
Luca Scialo

Considerato, e a ragione, un cult della Fantascienza. Se è vero che l'idea di parassiti che invadono l'uomo, e le disavventure umane nello spazio, non sono nuove nel cinema, occorre comunque tener presente la trama e gli effetti speciali contestualizzati al tempo: il 1979. Quando l'era digitale non si sapeva cosa fosse.  Nell'anno 2037, un gruppo di astronauti in missione [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 settembre 2018
elgatoloco

Non ci fosse stato"Alien"di Ridley Scott(1979), il decennio dei"Seventies"si sarebbe avviato verso una "decadence"filmica: dopo i film on the road, dopo la contestazione, dopo la ricerca esistenziale espressa in mille modi, dopo la grande"SF"di"2001.A Space Odyssey",  sembrava che tutto volgesse a una "fatale"débacle nel senso [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 agosto 2018
ROB8

Al suo secondo lungometraggio, Scott lascia le suggestioni conradiane de I duellanti di due anni prima e si immerge in un nuovo viaggio. E il risultato è stellare, nel vero senso del termine.  L’astronave commerciale che, solcando le galassie, imbarca inconsapevolmente una creatura aliena ed ostile, diviene antro sepolcrale e tunnel psichico delle paure umane.

lunedì 4 maggio 2015
floyd80

Claustrofobico, teso, da paura...praticamente Alien, il miglior horror fantascentifico in circolazione. Ridley Scott è al suo meglio, gli attori si lasciano dirigere con maestria e la loro recitazione ci guadagna, da un lato freddi calcolatori dall'altro terrorizzati a morire. L'impianto tecnico è favoloso dagli effetti speciali alla fotografia, dalle musiche al sonoro.

lunedì 2 agosto 2010
chriss

Tutti conoscono il primo Alien di Ridley Scott. I seguiti, a parte il secondo di James Cameron, non sono esattamente all' altezza del primo. Comunque sia, anche se di acqua ne è passata sotto i ponti,  Alien resta uno dei migliori film di fantascienza di sempre. La creatura Alien fu messa in opera da tre persone esperte del settore: una di queste era Carlo Rambaldi, il [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 aprile 2009
Dandy

Uno dei capisaldi del genere fantascientifico.Teso,cupo,pessimista e angosciante,nonchè innovativo nel ribaltare la situazione canonica facendo di una donna l'eroina,puntando quasi alla tradizione della bella e la bestia.L'alieno(disegnato dal pittore H.G.Giger,e visibilmente carico di allusioni sessuali)si eleva a incarnazione delle nostre paure più inconsce,così pure come l'interno(quasi organico)della"No [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 dicembre 2010
Frz94

 L’astronave da carico Nostromo è in viaggio nello spazio profondo; le sette persone a bordo (tra cui la combattiva Ellen Ripley) si svegliano dall’ipersonno per controllare quello che sembra un messaggio di soccorso. Dopo aver stabilito di controllare se effettivamente si tratta di una richiesta d’aiuto, i sette atterrano sul pianeta LV-426, luogo tetro, gelido,ostile, [...] Vai alla recensione »

sabato 25 settembre 2010
Alex41

Ambientato nello spazio profondo, passa da uno sfondo alla "2001: Odissea Nello Spazio", a una specie di "La Cosa" fanta-horror. Un gruppo di astronauti atterrerà su un pianeta sconosciuto: uno della ciurma viene attaccato da una forma di alieno, verrà portato sull'astronave che farà rotta sulla Terra. E' l'inizio dell'incubo: l'alieno vaga nella astronave assetata di sangue pronta a attaccare il nemico [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 agosto 2010
il cinefilo

TRAMA:La storia è ambientata nello spazio profondo,dove l'equipaggio dell'astronave NOSTROMO deve vedersela con un orrenda creatura "partorita" dal ventre di un uomo dopo l'atterraggio in un pianeta misterioso...COMMENTO: Si tratta di uno dei "classici" più famosi del noto regista americano ed è anche il film che ha"lanciato"Sigourney Weaver(che [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 giugno 2010
MARVELman

Diciamo addio a questo Ridley Scott perchè ho come la sensazione che non lo vedremo più così...

lunedì 14 giugno 2010
MARVELman

Impossibile non farsi venire nostalgia del vecchio Scott guardando un film del genere...soprattutto dopo l'ultimo Robin Hood che nemmeno fa le scarpe a questo pezzo di cinema di fantascienza e non solo, anche horror, il risultato è un misto dei due generi che cattura l'attenzione dello spettatore fin dalle prime inquadrature "spaziali" con una ricreazione delle ambientazioni [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 dicembre 2009
on the bomb

Missione di ricognizione per la mastodontica astronave "Nostromo", l'equipaggio viaggia in "letargo" indotto ma viene bruscamente svegliato. Si pensa che il motivo del risveglio sia l'estrema vicinanza del pianeta terra ma non è così (purtroppo); un segnale di S.O.S viene inviato da un pianeta sconosciuto, la Nostromo atterra. Due volontari escono dall'astronave per esplorare il pianeta nelle immediate [...] Vai alla recensione »

martedì 17 novembre 2009
joker91

il capolavoro fantascientifico di rydley scott alla pari con blade runner. Scott è un grande regista,la sunspense,l'horror e gli attori soprattutto la weaver sono azzeccatissimi. lo slogan nello spazio nessuno può sentirti urlare ormai è passato alla storia. Tra i 100 migliori della storia,capolavoro

lunedì 17 settembre 2012
HenrySpencer

Per me questo film rappresenta il vero capolavoro di Ridley Scott. Un concentrato di tensione e gelo interiore apparentemente domabile ma presto irrefrenabile e travolgente. La regia ne conferma le doti. La fotografia si presenta affidabile leata di un processo di dissidio e paura. Assolutamente da vedere. 

lunedì 14 giugno 2010
MARVELman

Ops ho abbassato il mymonometro ahahah

sabato 6 febbraio 2010
NikoFox88

Un capolavoro senza mezzi termini!!! Il miglior Fanta-Horror della storia del cinema,molti films hanno provato ad emularlo e come era facile aspettarsi con risultati decisamente mediocri sotto tutti i punti di vista!! Ottima realizzazione da parte del regista Ridley Scott con una splendida Sigourney Weaver che è riuscita a sfatare la maledicenza che le donne eroine non possono esistere! Un [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 gennaio 2010
nico95

"Nello spazio nessuno può sentirti urlare", una frase storica, impressa nella memoria di molti, come il film in sè. Alien parte da una buona idea e si sviluppa in maniera geniale, studiata. Non ci sono grandi effetti speciali. Il mostro non si vede mai bene. La paura è servita. L'orrore serpeggia già dalla sequenza iniziale, in cui Scott rimanda a 2001 - Odissea nello spazio di Kubrick con una visita [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 dicembre 2009
on the bomb

Missione di ricognizione per la mastodontica astronave "Nostromo", l'equipaggio viaggia in "letargo" indotto ma viene bruscamente svegliato. Si pensa che il motivo del risveglio sia l'estrema vicinanza del pianeta terra ma non è così (purtroppo); un segnale di S.O.S viene inviato da un pianeta sconosciuto, la Nostromo atterra. Due volontari escono dall'astronave per esplorare il pianeta nelle immediate [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 luglio 2009
tremors93

Anche se purtroppo sono abituato a film con effetti speciali da miliardi di dollari, Alien è e sarà uno dei film più che ho visto. Non solo fantascientifico, ma con una buona, anzi buonissima dose di Horror/Thriller che lascia lo spettatore (nella maggior parte dei casi) sensa fiato. Un film che difficilmente sarà eguagliato.

lunedì 3 marzo 2014
kondor17

Un film curatissimo, nei dettagli, nella sceneggiatura, nel montaggio; con una regia impeccabile e degli effetti visivi e speciali usciti dal cilindro della magica accoppiata Giger-Rambaldi. Il precursore indiscusso e forse mai superato del filone fantahorror, con scene da hall of fame (una su tutte la nascita del chestburster xenomorfo dal petto del povero John Hurt) ed un'atmosfera angosciosa [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 novembre 2013
EvilDevin87

Tensione, claustrofobia, spaventi improvvisi e angoscia come se non ci fosse un domani. Questi gli ingredienti di uno dei più grandi cult fantascientifici di sempre. Il tenente Ellen Ripley (Sigourney Weaver), donna ingenua e fragile quanto cazzuta e coraggiosa, e lo xenomorfo (disegnato da H.R. Giger e realizzato nel film da Carlo Rambaldi) sono diventate ormai due icone del cinema mondiale. [...] Vai alla recensione »

domenica 5 febbraio 2012
wolf-3

ineguagliabile nel suo genere horror-fantascienza! Il migliore della serie. Niente a che vedere con "2001-Odissea nello spazio" di Kubrick, altro capolavoro, ma che utilizza soltanto il genere fantascienza come forma espressiva

giovedì 1 settembre 2011
Giorgio

Se si può definire capolavoro un film di fantascenza, questo lo è. Assieme a 2001 odissea nello spazio sono i due capolavori di questo genere...

giovedì 19 marzo 2015
irene94

 è travolgente, ti mantiene sempre in uno stato di ansia e tensione. spero con tutto il cuore che lo ripropongano al cinema come ''film evento'' perchè non tutti i ragazzi della mia generazione lo conoscono. fantastico, meriterebbe 10 stelle su 5.

domenica 8 marzo 2015
il befe

bello

sabato 1 ottobre 2011
Trezegol

Da vedere assolutamente!!!

mercoledì 27 gennaio 2016
Barolo

Dal punta di vista visivo, forse si può considerare uno dei migliori film di fantascienza.La trama è piuttosto semplice, ma le atmosfere tetre e claustrofobiche,la grande e intensa interpretazione di Weaver,le geniali creazioni di Rambaldi, consacrano  questo film e lo consegnano alla storia del cinema, come uno dei capolavori del suo genere e capostipite di [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 giugno 2013
Zelig46

Quando allestirono il set di Alien, Ridley Scott si ispirò alle ambientazioni claustrofoibiche del B52 del Dott. Stranamore. Alien riportò vita a un settore cinematografico che nel 1979 era a corto di idee. Come a fine degli anni 60 ci fù  "2001" a rinverdire un genere cinematografico, negli anni 80  "Alien" apri la strada verso il successo definitivo, [...] Vai alla recensione »

sabato 22 giugno 2013
Jaco_tp

Sostieni a un film in cui Scott debutta in un ottimo ,geniale film da fantascienza e ti fossilizzi  senza analizzare con imparzialità o capacità critica i film che R.Scott ha elaborato nel corso della sua carriera dal lontano 1979. A tutti capita di non essere all'altezza delle aspettative, realizzando film di discreta qualità, come Robin Hood,Buon film dopotutto,avvincente [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 luglio 2012
mikejoker96

Bellissimo!! Semplicemente stupendo, Ridley Scott riesce in un'impresa formidabile! Infatti è riuscito a realizzare un film di fantascienza che riprendesse però anche il genere horror, rendendo il film pieno di suspance e colpi di scena. Aspettiamo di vedere il prequel Prometheus, anche se dubito che riuscirà a raggiungere i livelli toccati da Alien

giovedì 3 maggio 2012
ombri

Un capolavoro, un film eccezionale, una pietra miliare assoluta e non solo del genere.. ma di quale, poi? non è fantascienza e non è horror, è un qualcosa d'altro che trascende i generi e non può che scantenare forti emozioni in qualsiasi spettatore. La tensione crescente e quasi insostenibile che permea tutto il film, il senso di claustrofobia comunicato dalle inquadrature [...] Vai alla recensione »

Frasi
Raccogliere esemplare. Precedenza assoluta. Assicurare ritorno organismo per analisi. Qualsiasi altra considerazione è secondaria. Equipaggio sacrificabile.
Una frase di Il computer Madre (voce) (Helen Horton)
dal film Alien
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Giulia Zonca
La Stampa

Alien non si può guardare, al massimo spiare subendolo sempre un po’. Fa troppa paura, c’è un sacco di buio e non sono tanto le bestie a spaventare quanto la loro attesa. I viscidi mostri Vincono sempre: è pura logica, non c’è un posto dove scappare. È un film claustrofobico, ma non è semplice ignorano, non è roba per appassionati di fantascienza perché attira chiunque, affascina e respinge.

Enrico Magrelli
Film TV

Alien, nella versione restaurata e rimasterizzata in digitale, con scene inedite e alcune scene della prima versione “limate” con impercettibili tagli, si conferma, a quasi venticinque anni dal suo debutto (1979) un film notevolissimo, una stazione orbitale di idee, suspense, intelligenza narrativa e drammaturgica nello spazio interstellare del cinema di fantascienza e di quello seriale.

Franco Marineo
Film TV

Dopo il Director's Cut di Blade Runner, Scott sembra prenderci gusto e in occasione del 25.mo compleanno di Alien decide di licenziare una nuova versione con l'audio ricostruito in surround e l'aggiunta di alcune sequenze (che non incidono né sulla trama né sul valore complessivo del film), consentendo al pubblico più giovane di potere apprezzare questo "classico" per la prima volta sul grande schermo. [...] Vai alla recensione »

Paolo Boschi
Scanner

Un cult movie ed un indiscusso must della fantascienza di marca orrorifica torna a venticinque anni dalla sua prima comparsa sul grande schermo nella versione director’s cut di Ridley Scott – ormai avvezzo a simili rimaneggiamenti dopo la rivoluzionaria riedizione di Blade Runner –. La storia è esattamente la stessa andata in scena un quarto di secolo fa, ‘maggiorata’ con quattro imperdibili minuti [...] Vai alla recensione »

Anthony Lane
The New Yorker

James Cameron's "Aliens," which screens at BAM on May 27, was released in 1986, seven years after Ridley Scott's "Alien." It starts with Ripley (Sigourney Weaver) emerging like Sleeping Beauty from more than half a century of interplanetary slumber, which she doubtless needed after her prior ordeal. The planet where it all happened, she learns, has since been colonized by humans, who have broken off [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
martedì 4 agosto 2009
Marlen Vazzoler

Qualche giorno fa è stato fatto l'annuncio ufficiale che Ridley Scott sarà il regista e non solo il produttore del prequel di Alien che verrà sceneggiato da Jon Spaihts (Passengers) assunto dalla Scott Free Production che si occuperà della produzione [...]

NEWS
giovedì 28 maggio 2009
Marlen Vazzoler

Ad aprile il regista Ridley Scott aveva detto che aveva preso in considerazione l'idea di fare un prequel o un reboot di Alien. Sembra che Michael Costigan, Ridley Scott e Tony Scott stiano producendo, con la 20th Century Fox e la Scott Free Productions, [...]

winner
migliori eff. speciali visivi
Premio Oscar
1979
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati